selectLanguage

Il CISP

cispTestata

Il “Fondo Maiuri“ costituisce parte integrante del Centro Internazionale per gli Studi Pompeiani denominato “CISP”, sorto grazie ad una convenzione stipulata fra la Università “Suor Orsola Benincasa” di Napoli ed il Comune di Pompei. Il CISP si propone la formazione di studenti e studiosi italiani e stranieri al fine di accrescere la conoscenza delle antichità di Pompei e del suo territorio. A tale scopo saranno organizzati seminari, corsi, masters, convegni internazionali, eventi, proiezioni di vecchi filmati di scavo, mostre che riguardino la storia di Pompei e della Campania in genere. In tal modo il CISP si configura come un polo culturale di ricerca storica ed archeologica. Dal momento che l’Università conduce anche scavi nell’antica città di Pompei, esso costituisce contemporaneamente il centro di elaborazione degli oggetti e dei dati emersi negli scavi. Sarà dunque qui che avverrà l’integrazione della formazione degli studenti con attività sperimentali e laboratoriali dedicate ai metodi ed alle tecniche di documentazione, quali il rilievo, la catalogazione e la classificazione dei materiali. Il Centro si propone inoltre di perseguire la tradizione – tipica della pompeianistica - di interscambio culturale con le missioni straniere attive in Italia. Si andrà in tal modo a riprendere un progetto avviato già nel 1866 da Giuseppe Fiorelli e purtroppo rimasto interrotto. Egli infatti volle fondare a Pompei una Scuola Archeologica con lo scopo di formare gli studenti di archeologia allo studio della vita antica proprio nel luogo dove essa si era svolta. Fu da questa Scuola che sarebbero poi usciti i primi direttori di Pompei.